Tutti vogliono dirsi «sì» nel Tigullio

Tutti pazzi per il Tigullio, set ideale per «scene da un matrimonio». Nella classifica dei matrimoni contratti dai turisti nel Tigullio, Sestri Levante nel 2005 ha sbaragliato i comuni vicini, anche Portofino, con 31 cerimonie contro 25. Seguono Chiavari con dieci e Lavagna con sei. Sestri Levante è in testa anche nei matrimoni con rito civile, 42 contro 31 di Chiavari, 23 di Lavagna e 14 di Portofino. Per i matrimoni con rito religioso, invece, il primo posto è di Chiavari con 91 celebrazioni, seguita da Sestri Levante con 48, Lavagna con 30, e 14 di Portofino. I matrimoni rappresentano pertanto un vero e proprio business turistico per gli operatori commerciali delle località più ricercate del Tigullio. A parte gli abiti nuziali, tutto il resto è acquistato in loco: dall'auto agli addobbi, dalle foto al pranzo, alla musica, agli spettacoli.
Nel Tigullio sono arrivati per il fatidico «si» da tutti i continenti, Australia compresa, per lo più turisti che durante le vacanze si sono innamorati non solo del paesaggio marino, ma anche della bellezza delle chiese millenarie, come la chiesetta di S.Nicolò, a Sestri Levante, o l'Abbazia della Cervara, a Portofino. Il giro di affari è considerevole; basti pensare ai pranzi luculliani, al soggiorno degli sposi e dei loro ospiti e anche agli spettacoli pirotecnici finali. Di recente infatti una facoltosa coppia di giovani industriali di Milano ha ordinato i fuochi d' artificio per il taglio della torta nuziale.