Tutt'Italia sotto la neve: A1 bloccata da una coda Vittime, ritardi e disagi

Dopo il venerdi nero della Toscana, con auto e camion bloccati per tutta la notte sull'A1, la situazione si sta normalizzando. <strong><a href="/fotogallery/neve_toscana_autostrade_bloccate/id=2669-foto=1-slideshow=0">Guarda le foto</a></strong>. Allerta ghiaccio fino alle 16 di domenica. L'ira del governatore della Toscana: &quot;Denunceremo i responsabili, <em>class action</em> dei cittadini&quot;. <strong><a href="/interni/morti_disagi_odissee_maltempo_non_risparmia_nessuno/maltempo-tragedie-rallentamenti-vittime-morti/18-12-2010/articolo-id=494557-page=0-comments=1">Vittime e ritardi nei trasporti </a></strong><br />

Milano - Si lecca le ferite Firenze, dopo 24 ore da incubo dovute al maltempo. Una nevicata senza precedenti ha letteralmente mandato in tilt il capoluogo toscano. Ma a finire in ginocchio è stata tutta la Toscana, tanto che il governatore, Enrico Rossi, ha deciso di rivolgersi alla magistratura contro quelli che, a suo dire, sono i maggiori responsabili dei disagi: i vertici di Autostrade, Fs e Anas. 

Firenze nel caos Un ritorno lento e graduale alla normalità per Firenze, venerdi letteralmente paralizzata dalla neve, con gli automobilisti bloccati sui viali di circonvallazione e rifocillati dalla protezione civile, il trasporto pubblico fermo, turisti che vagavano per il centro trascinando le valige per lo stop ad aerei e treni - aperta la Fortezza da Basso come ricovero per le persone in attesa alla stazione - e tanti i fiorentini che hanno percorso a piedi chilometri per tornare a casa. Sabato la città si è svegliata con il sole. Ancora bloccato l’aeroporto, ripresa parzialmente la circolazione dei treni.

Riapre l'autostrada A1 È ripresa regolarmente la circolazione sulle tratte autostradali dell’area fiorentina. Rimossi tutti gli accumuli, l’A1 è transitabile in ambedue le direzioni con safety car per consentire la pulizia del piano viabile e la messa in sicurezza della struttura. Anche l’Autostrada Tirrenica (Sat) è stata regolarmente riaperta al traffico. Riattivata anche la circolazione dei mezzi pesanti scortati da Bologna verso Roma e da Orte in direzione Firenze. Nella zona fiorentina hanno lavorato, per più di 24 ore di fila, circa 220 mezzi e 350 operatori. Autostrade per l’Italia, in collaborazione con la Polizia stradale, hanno metto in campo complessivamente su tutta la rete nazionale 1.650 mezzi sgombraneve e spargisale e circa 2.000 operatori.

L'ira del governatore della Toscana "Denunceremo tutti alla procura della Repubblica Mauro Moretti di Ferrovie dello Stato, Pietro Ciucci di Anas, e i Benetton di Società Autostrade per l’Italia", ha annunciato oggi il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, spiegando che "sono queste persone i responsabili" dei disagi registrati tra ieri e oggi in Toscana, a seguito dell’abbondante nevicata che ha interessato gran parte della regione. "Chiederemo poi i danni - ha aggiunto - e metteremo tutti davanti alle loro responsabilità. Sto inoltre promuovendo una class action dei cittadini per supportare la loro richiesta di danni, ed abbiamo già centinaia di segnalazioni".

Matteoli: "Valuteremo le responsabilità" "Ora si lavora per ripristinare, da domani dovremo valutare anche se ci sono responsabilità". Il ministro dei Trasporti Altero Matteoli ha fatto il punto sull’emergenza creata dal maltempo, rispondendo ai giornalisti in occasione dell’inaugurazione del nuovo ponte sul Po. "C’è una situazione di grande emergenza nel centro d’Italia, soprattutto in Toscana - ha ricordato -, io sono stato tutta la notte in collegamento con Ausotrade, con Anas e con le Ferrovie per cercare di ripristinare nel più breve tempo possibile i collegamenti. Mi pare che sia sia a un buon punto per quanto riguarda gli aeroporti si spera di riaprire almeno Pisa. Per quanto riguarda le autostrade c’è ancora una criticità sulla Cisa, sulla Roma-Firenze e nella zona di Pontedera".