A tutto aglio

Lo si ignora, detesta e ama perché con l’aglio non sono ammesse mezze misure e fanno un po’ ridere quei cuochi che lo usano però sono pronti a dirti che non si sente. E allora, perché metterlo? L’editore di Lucca Maria Pacini Fazzi, 0583.440188, www.pacinifazzi.it, ha da poco pubblicato un delizioso libretto dal titolo che non lascia dubbi: 100 ricette con l’aglio. Ne è autrice Carla Geri Camporesi che ci ricorda come «il solo inconveniente che presenta è il sapore forte e persistente. Chi desidera un gusto meno robusto scelga la varietà rosa». Per poi aggiungere: «È un condimento indispensabile in cucina e specialmente in Toscana». Prima ricetta presentata è quella dell’agliata, l’ultima quella di un elisir. In mezzo tanti antipasti, salse, primi piatti, secondi di carne, secondi di pesce, contorni e piatti di mezzo.