«In tutto il mondo 100mila spie Usa»

Gli agenti segreti degli Stati Uniti nel mondo sono circa 100mila: la cifra è stata per la prima volta resa pubblica dallo zar dell’intelligence Usa John Negroponte.
In un discorso tenuto al National Press Club di Washington per il primo anniversario della sua nomina, Negroponte ha detto che «la comunità di intelligence Usa comprende 100mila patriottici americani che lavorano in 16 dipartimenti e agenzie federali». Parlando ai giornalisti di Washington, Negroponte si è detto anche disponibile a parlare delle riforme attuate nelle agenzie di spionaggio per evitare il ripetersi degli errori fatti prima della guerra in Irak, errori che ha sintetizzato con la frase «il fiasco delle armi di distruzione di massa».