Dalla tv alla carta Penna comica, scrittura seria

Lorenzo Beccati è nato a Genova nel 1955 ed è un autore storico di testi televisivi. Ha scritto per Drive in, Paperissima, Lupo solitario, Cultura Moderna, ma la fama gli è arrivata prestando voce e parole - ma non il corpo - al pupazzo più conosciuto d’Italia, il Gabibbo. Oltre a scrivere testi per Striscia la notizia, è collaboratore di Smemoranda e narratore: dopo la raccolta di racconti La notte dei commercialisti viventi, ha esordito nel romanzo con Il barbiere di Maciste, seguito da Il santo che annusava i treni per i tipi di Kowalski. Lo stesso editore che pubblica la serie dedicata a Pimain: il primo titolo, Il guaritore di maiali. Anno domini 1589 ha avuto notevole successo di pubblico e critica. Stesso positivo esito editoriale per la seconda puntata, Il mistero degli Incurabili, dove l’«indagatore» Pimain si ritrova a condurre le proprie indagini all’interno del primo «manicomio» di Genova, l’Ospedale degli Incurabili. Scoprirà così un mondo inimmaginabile: celle maleodoranti, pazienti chiamati col nome della malattia di cui soffrono... Ma troverà anche l’amore.