La tv digitale finisce nel computer

Mark Perna

Il kit di PCTV 200 realizzato da Pinnacle per l’accesso alla tv digitale terrestre dal pc è composto da un’antenna portatile per la ricezione del segnale DVB-T, ovvero il digitale terrestre, e un cd-rom con diversi software tra cui Pinnacle MediaCenter. La difficoltà è nel funzionamento. Infatti con l’antenna portatile in dotazione si riescono a captare solo alcuni programmi, tutti targati Rai.
Il dispositivo funziona meglio quando viene collegato al cavo dell’antenna di casa. In questo caso in meno di un minuto siamo riusciti ad avere accesso a tutti i canali televisivi ricevibili, con una qualità eccellente e senza difficoltà.
Il computer diventa così, di fatto, un vero e proprio decoder per il digitale terrestre anche se non è in grado di visualizzare nessun contributo interattivo. Grazie al potente software in dotazione però è semplicissimo registrare i programmi direttamente sul computer.
Questa è una delle numerose funzioni disponibili con il kit di Pinnacle, che costringe però l’utente a caricare troppi applicativi, compreso Microsoft SQL Server, rallentando sensibilmente il computer. Il costo del kit però è contenuto: 139 euro. Qualcuno però potrà obiettare che un decoder digitale normale da collegare alla tv costa ancora meno e garantisce le funzioni interattive.