Tv digitale L’Espresso nega la vendita. Ma la partita vale 400 milioni

Non è stata convincente la smentita del gruppo L’Espresso sul fronte della cessione dei multiplex per la trasmissione dei canali sul digitale terrestre a Sky. Nonostante la società abbia precisato che «esiste solo un accordo per la trasmissione del canale «Cielo» e nessuna intesa per la cessione di multiplex» (anche perché l’acquisto per ora non sarebbe permesso dalle norme Antitrust) il titolo ha guadagnato il 3,63%. Se i multiplex fossero venduti Carlo De Benedetti intascherebbe 400 milioni di euro. E Sky si ritroverebbe con 16 canali mentre altri 8 arriverebbero dall’assegnazione del multiplex tramite la gara che sarà fatta a breve. Quasi come Mediaset che ne ha 18, mentre altri 8 dovrebbero arrivare dalla gara. Quest’ultima assegnerà gratuitamente le frequenze soprattutto a Sky. Quelle che saranno assegnate sono frequenze restituite (e pagate) da Mediaset, Rai e La7.