Tv digitale, quanto valgono le offerte dei gestori

I canali Rai sono gratuiti, Mediaset e La 7 invece hanno puntato su calcio, film e altri canali a pagamento<br />

Le televisioni digitali, ossia la neonata tv digitale terrestre e la più matura tv satellitare fatturano ad oggi in Italia (considerando pubblicità e abbonamenti) circa 3, 4 miliardi di euro. Naturalmente in questo ambito è Sky, ossia la tv satellitare controllata dal magnate australiano Rupert Murdoch a fare la parte del leone dall’alto dei suoi 4,5 milioni di abbonati. Sky si accaparra insomma l'87% della torta; il digitale terrestre si aggiudica il 9% delle entrate e il restante 4% del business se lo spartiscono Internet, Tv Mobile e canali Web. Il fatto che l'offerta di canali sia in aumento su tutte le piattaforme (mobile Tv esclusa), con evoluzioni quantitative e qualitative molto differenti, conferma la dinamicità del fenomeno. La più elevata densità di canali è comunque originata dalla piattaforma Web, oltre 530 nel complesso, contro i 300 dell'unica emittente satellitare.

Sul fronte del digitale terrestre per il momento in Italia ci sono due player che operano con sistemi a pagamento mentre la Rai, essendo servizio pubblico, non può far pagare le sue trasmissioni ma sul digitale terrestre ha una serie di canali che sono visibili in maniera del tutto gratuita. Per sapere se la propria città o paese è coperto dal segnale si può andare sul sito www.dgtv.it, ossia quello ufficiale del consorzio per la tv digitale in Italia. 

Cosa si vede con la Rai
Rai Uno, Rai Due e Rai Tre, Rai4, Sat 2000, Rai Gulp uno dei più visti dedicato ai cartoni animati, Rai Sport Più, Rai News 24 e canali radio.

La visione di Mediaset Mediaset
offre un pacchetto di film e serie televisive, calcio in diretta, programmi per bambini a marchio Disney. In questo caso Mediaset offre varie possibilità per vedere queste trasmissioni. Tra le offerte c’è una carta che costa 60 euro e vale sei mesi tramite la quale è possibile vedere le offerte Premium (Gallery, Calcio e Fantasy) che costano ognuna 10 euro al mese. Ci sono anche delle offerte prepagate attivabili solo al telefono tramite la quali è possibile acquistare una delle tre opzioni, o anche tutte e tre che permettono di vedere film, partite di calcio di serie A e canali con cartoni animati come quelli Disney. Vanno invece on air in chiaro i canali Iris (fiction) e Boing (bambini), editi dal gruppo di Cologno, e poi anche Class News, Coming Soon, Bbc World, Mediashopping, SportItalia, SportItalia 24. www.mediasetpremium.mediaset.it

Carta Più de La 7 passa agli svedesi di Airplus
Sui multiplex di Telecom trovano invece spazio La7, Mtv, Qoob, Facile tv e l'offerta pay di calcio. I canali digitali de La 7 Carta Più sono però stati ceduti agli svedesi di Airplus che a marzo lanceranno una nuova offerta che comprenderà certamente comunque anche alcune partite delle squadre di calcio di serie A e quelle di serie B di cui il gruppo Telecom si era aggiudicato i diritti fino al 2010. Il pacchetto che permette di vedere tutte le partite della squadra del cuore costa 19 euro al mese. www.la7.it/cartapiu/offerte.asp

Rete A
Sul proprio multiplex che fa capo a Rete A, infine, il gruppo L'Espresso manda in onda All Music, Repubblica Tv, France 24, Second Tv, l'audio delle proprie tre radio (DeeJay, M2o, Capital). www.allmusic.tv