In Tv Samantha è un culto

È nato nel 1964 il popolare telefilm Bewitched (in italiano Vita da strega) che per numerose stagioni, con la sua surreale comicità, ha tenuto compagnia al pubblico televisivo. La serie (a tutt’oggi replicata spesso nel pomeriggio dalla Rai) racconta le avventure del pubblicitario Darin Stephens (interpretato da Dick York) alle prese con la moglie Samantha (Elizabeth Montgomery) bionda e bella strega dai poteri soprannaturali. Muovendo il naso, Samantha compie i più svariati incantesimi mettendo spesso in imbarazzo il marito, soprattutto davanti al suo datore di lavoro - capo Larry Tate (David White) titolare dell’agenzia pubblicitaria. Il telefilm è giocato sugli equivoci e sugli esilaranti effetti magici che travolgono soprattutto il povero Darin. Lui cerca in tutti i modi di bloccare gli istinti da strega della moglie, che però ha sempre la meglio con l’aiuto della mamma Endora (Agnes Moorhead) e addirittura con quello della figlia, la piccola Tabhita, anche lei dotata di poteri magici. Il serial è andato in onda fino ai primi anni Settanta, ma York ha abbandonato il ruoli di protagonista nel ’69. Vita da strega, ispirato dal film di Ho sposato una strega di René Clair del 1942, ha aperto la strada a serial come Strega per amore.