Ubriaca picchia e manda all’ospedale il figlio di 10 anni

Maltrattamenti in famiglia e lesioni personali nei confronti del figlio, che finisce in ospedale e viene affidato ai servizi sociali. Sono queste le accuse di cui dovrà rispondere una donna di 30 anni circa residente in Val d’Enza denunciata dai Carabinieri di Montecchio Emilia, in provincia di Reggio Emilia, con gravi problemi legati all’alcolismo. Una ennesima triste vicenda di violenza in famiglia quella che ha visto protagonista la donna, che ha colpito alla testa con un corpo contundente il figlio di 10 anni che per le lesioni riportate alla testa è stato accompagnato in ospedale dove gli è stata medicata la ferita. Dieci giorni la prognosi.
L’origine dei fatti nella tarda mattinata di ieri quando i Carabinieri della stazione di Montecchio Emilia, su richiesta degli stessi sanitari, sono intervenuti presso il pronto soccorso dell’ospedale del paese dove si stavano prestando le necessarie cure mediche a un bambino di 10 anni residente nel Reggiano, ferito alla testa. Gli accertamenti effettuati dai militari hanno accertato che il piccolo era stato percosso dalla madre in evidente stato di ubriachezza.