Ubriachi alla guida, il Viminale: triplicati i controlli

Nel 2007 sono stati sottoposti all'etilometro più 487mila conducenti di vetture. Il ministero dell'Interno promette di raggiungere il milione di test entro la fine dell'anno

Roma - Dal primo gennaio al 30 settembre 2007 sono triplicati i controlli con etilometri delle forze di polizia sulle strade: sono stati 487.723 i conducenti sottoposti a test, contro i 180 mila dello stesso periodo dell’anno scorso; 35.620 quelli che erano alla guida con un tasso alcolemico superiore al limite consentito. A rilevarlo è il Viminale. Secondo il ministero dell’Interno entro l’anno si raggiungerà la media di un milione di controlli, che era l’obiettivo annunciato dal governo nei mesi scorsi.

Un milione di test entro fine anno Negli ultimi due mesi sono 208.606 i controlli effettuati sulle strade (mentre tra agosto e settembre 2006 erano stati 49mila). Si è dunque fortemente intensificata la vigilanza: "Come dire - affermano al ministero dell’Interno - che si è già ben oltre la media di un milione di controlli l’anno". È "il segno di un cambio di passo importante - spiega il Viminale - in un’attività considerata prioritaria dal ministero dell’Interno".

Guida sotto effetto di droghe Altri 3.368 sono stati trovati alla guida sotto effetto di sostanze stupefacenti. Lo rilevano i risultati di polizia stradale e carabinieri, secondo i dati forniti dal Viminale. Nello stesso periodo del 2006 su 180.236 conducenti controllati quelli trovati a guidare in stato di ebbrezza erano stati 27.088 e 2.533 le persone che guidavano sotto effetto di droga. Nei soli mesi di agosto e settembre 2007 i conducenti controllati sono stati 208.606 (contro i 49.607 dello stesso periodo 2006) di questi 9.435 guidavano in stato di ebbrezza(6.616 nel 2006) e 943 sotto effetto di droga(535 nel 2006).