Ubriaco in cella Tirava sassi a bus e passanti

Ubriaco fradicio, ha prima infranto con un sasso il vetro di un autobus della linea 64, poi, dopo essere riuscito a fuggire a piedi, in piazza Madonna della Provvidenza, è stato trovato dai carabinieri in via Caldera mentre lanciava sassi contro i clienti di un bar. Il giovane, 29 anni, di nazionalità marocchina, è stato arrestato per danneggiamenti e per resistenza a pubblico ufficiale.
Tutto è cominciato verso le sette di questa mattina. L'uomo, visibilmente ubriaco nonostante l’ora, è salito a bordo dell'autobus della linea 64 e ha cominciato a infastidire i passeggeri. Poi, non contento, ha tirato fuori dallo zaino un sasso e ha sfogato tutta la sua rabbia, scagliandolo contro il vetro del bus, mandandolo in mille pezzi.
Quando l'autista ha fermato il mezzo per lanciare l’allarme alle forze dell'ordine, il nordafricano era ormai riuscito a scendere e fuggire a piedi. Dopo qualche ora però, su segnalazione del gestore del bar, il marocchino è stato trovato in via Caldera mentre, di fronte al locale, scagliava altri sassi, questa volta in direzione dei passanti. Il marocchino, arrestato, è stato identificato da un testimone che era a bordo dell'autobus.