Ubriaco uccise 4 ragazzi Il gip scarcera il rom

Andrà agli arresti domiciliari Marco Ahmetovic, che il 23 aprile uccise quattro minorenni in motorino, falciandoli mentre era ubriaco alla guida del suo furgone. Sì del gip nonostante il parere contrario della procura

Ascoli Piceno - Uscirà dal carcere di Ascoli e andrà agli arresti domiciliari in un appartamento di San Benedetto del Tronto, Marco Ahmetovic, il giovane rom 22enne che uccise, la sera del 23 aprile scorso, falciandoli con il suo furgone quattro ragazzini di Appignano del Tronto, di età compresa fra i 16 e i 18 anni, che rientravano a casa con i loro motorini. Gli arresti domiciliari sono stati concessi oggi dal gip del tribunale di Ascoli, Annalisa Gianfelice, alla ripresa dell’udienza del processo contro il rom. Avverso il parere della procura, il gip ha concesso la diversa misura detentiva per la confessioni resa dall’imputato sui fatti che causarono la tragedia. Ahmetovic, pochi giorni fa era stato raggiunto in carcere da un altro ordine di arresto, perché risultato tra i complici di una rapina effettuata nel passato all’ufficio postale di Malignano, un altro piccolo centro alle porte di Ascoli Piceno.