Ubriaco viaggia in autostrada contromano

Ubriaco al volante ha percorso un chilometro e mezzo contromano sulla A10 Genova-Savona. A fermarlo, all’altezza di Varazze, è stata una pattuglia della polizia stradale che stava rilevando un incidente. La prova dell’etilometro ha rivelato un tasso alcolemico di 1,74 grammi per litro, quattro volte rispetto a quello consentito.
È accaduto la scorsa notte all’una e quaranta. Una pattuglia della stradale era intervenuta per soccorrere un automobilista finito contro un guard rail sulla corsia di sorpasso in direzione del capoluogo ligure quando, sulla stessa corsia, ha visto arrivare una Fiat Panda. Uno dei due agenti ha tentato di attirare l’attenzione per farla rallentare ma la Panda ha proseguito la sua corsa schivando l’auto ferma e rischiando di provocare un gravissimo incidente.
Un altro agente, con estremo coraggio e correndo anche più di un rischio, allora si è messo in mezzo alla carreggiata e gli si è parato davanti. A quel punto l’auto si è fermata. All’automobilista, un italiano di 53 anni, è stata ritirata la patente ed elevato un verbale per guida contromano e guida in stato ebbrezza. L’auto è stata sequestrata.
L’automobilista aveva imboccato la A10 sbagliando la rampa di accesso subito dopo il casello, nonostante gli enormi cartelli installati di recente proprio per aiutare i conducenti a non immettersi in direzione vietata. La Panda ha dunque percorso oltre un chilometro senza fortunatamente provocare prima alcun incidente.