Da Ubs e C.Suisse 321 milioni alla Parmalat

Parmalat ha raggiunto un accordo transattivo con gli istituti di credito Credit Suisse e Ubs per la definizione di tutte le reciproche pretese. Credit Suisse corrisponderà alla Parmalat 172,5 milioni, di cui 1,5 milioni a società del gruppo non nel concordato. Da Ubs, invece, arrivano 149 milioni per la transazione dell’azione revocatoria; 33 milioni per le azioni risarcitorie e 2 milioni a beneficio delle società in amministrazione straordinaria.
Intanto Confconsumatori ha reso ieri noto agli obbligazionisti Parmalat, che hanno aderito alla transazione proposta dalla Società di revisione Deloitte&Touche e Dianthus, che «il numero di adesioni ha superato ampiamente la soglia necessaria per la sua efficacia ed operatività».