Ubs sale oltre il 5% Processo a rischio

Parmalat

Nel giorno in cui chiede ai giudici di Milano di patteggiare, Ubs, sotto processo con altri istituti di credito e nove dei loro dipendenti nell’ambito della vicenda sul crac Parmalat, rileva il 2,58% del capitale del gruppo di Collecchio raggiungendo così una quota del 5,09%. Intanto il processo alle banche rischia di ripartire da zero. La difesa di Morgan Stanley ha sollevato infatti eccezione di nullità del decreto che ne ha disposto il giudizio nell’ambito del processso Parmalat, sostenendo l’incompatibilità del Gup Cesare Tacconi che aveva già disposto il processo per gli imputati dell’altro troncone del procedimento, quello nei confronti di Calisto Tanzi. All’eccezione si sono associati i difensori di tutte le banche imputate. Il collegio deciderà il 28 ottobre.