Ubs vuole uscire dall’azionariato

Atel

Ubs è in trattative di vendita per la sua partecipazione, pari al 55,6%, in Motor-Columbus, holding finanziaria il cui principale asset è Atel, uno dei principali produttori di energia svizzero, rende noto un comunicato della banca elvetica. Le trattative sono in corso con gli azionisti svizzeri di Atel (Ebm, Ebl, Canton Soletta, Ib Arau, Ail Lugano e Wwz Zug) Eos Holding e Atel stessa. Anche Edf, attuale azionista minoritario francese di Motor-Columbus, sta esaminando una partecipazione adeguata per mantenere la sua posizione. Una tale vendita della quota Ubs in Motor-Columbus - conclude il comunicato - sarebbe in grado di creare le basi «per la costituzione di un’azienda svizzero-europea, con maggioranza elvetica, leader sul mercato dell’energia». Alle trattative per l’acquisto partecipa da tempo Aem Milano, che è anche azionista di minoranza di Atel, mentre Atel stessa è socia di Aem e ha una partecipazione in Edipower.