Uccide il compagno della sua ex dopo l’appello a «Stranamore»

Si è barricato con la donna all’interno di un bar: pretende le telecamere per raccontare la sua storia

da Enna

Un amore raccontato dalle telecamere della trasmissione di «Stranamore» appena un anno fa da Pietro Arena, ex poliziotto di 48 anni uscito di galera grazie all’indulto. Una passione non corrisposta e ora finita in tragedia. Ieri sera, dopo avere ucciso nella piazza di Regalbuto il suo «rivale», si è barricato nel bar di proprietà della sua ex tenendola in ostaggio. E pretendendo ancora una volta la presenza delle telecamere. Arena voleva una troupe della Rai alla quale potere spiegare i motivi che lo hanno trasformato nel killer dell’uomo che da qualche tempo viveva con la sua ex. Un obiettivo subito raggiunto, mentre gli uomini delle forze dell’ordine cercavano di convincerlo a desistere.
La vittima si chiamava Antonio Allegra, 47 anni: è stato centrato a colpi di pistola intorno alle 21, mentre sedeva a un tavolino, davanti al bar, in piazza della Repubblica. Ha tentato la fuga, ma è stato raggiunto e ucciso dopo una trentina di metri. La piazza in quel momento era affollata da tanta gente accorsa per assistere a un comizio elettorale che doveva cominciare di lì a poco. Quando si è udito lo sparo, nella piazza c’è stato un fuggi-fuggi generale, mentre Allegra è stramazzato al suolo. Dopo avere freddato il rivale, Arena è tornato suoi suoi passi ha raggiunto il bar, barricandosi all’interno e tenendo in ostaggio l’ex convivente, Adele Sanfilippo, 46 anni. Una storia storia tormentata questa tra i due. Un anno fa Pietro Arena si era rivolto alla trasmissione «Stranamore» per cercare di riconquistare la ex convivente, che nel frattempo aveva però intrapreso una nuova relazione. Al rifiuto della donna di tornare assieme, Arena aveva tentato di investirla e aveva diffuso in paese, un filmino che riprendeva la donna durante un rapporto sessuale con un terzo uomo. Per quella aggressione era stato condannato a tre anni di carcere, ma grazie all’indulto, nei mesi scorsi, era ritornato in libertà.