Uccide un connazionale con calci e pugni dopo una discussione

Calci e pugni dopo una discussione con un connazionale. In manette è finito Iulian Gheorghin, 34 anni, condotto dalla polizia a Regina Coeli con l’accusa di omicidio e ora sottoposto a fermo di polizia giudiziaria. Anton Dinu era stato ricoverato in gravi condizioni venerdì mattina all’ospedale «Sandro Pertini», dove era giunto dopo essere stato soccorso da un’ambulanza del 118 con diverse ferite in più parti del corpo e il volto tumefatto, ed è deceduto nella notte seguente. La lite con aggressione, secondo gli agenti del commissariato Torpignattara, sarebbe avvenuta nella notte, ma la vittima ha chiesto aiuto solo dopo 7-8 ore. Gli investigatori hanno ascoltato le testimonianze di alcuni immigrati frequentatori della zona, riuscendo in poche ore a rintracciare il responsabile. In via Chiri è stato arrestato anche il 33enne romeno, Bogdan George Baronesco, ricercato da marzo per scontare una condanna a 5 anni e 6 mesi di reclusione per violenza sessuale di gruppo.