Uccide il figlio e in questura tenta il suicidio

Un bambino di quattro anni ucciso a coltellate. La madre che confessa, subito, poi tenta di uccidersi lanciandosi dalla finestra del commissariato finendo in ospedale in gravi condizioni. Il dramma è avvenuto a Merano. La donna, Christina Rainer, 39 anni, ha telefonato alla polizia, dicendo: «Ho ucciso una persona». E poi agli inquirenti ha confessato: «È stato un momento di black out». Julian sarebbe stato ucciso davanti agli occhi del fratello di cinque anni. La sorella più piccola, invece, non era in casa perché aveva trascorso la notte nell'abitazione di una zia.