Uccise detenuti iracheni: ergastolo a un sergente Usa

Un sottufficiale americano è stato condannato ieri all’ergastolo da una corte marziale Usa in Germania per l’omicidio premeditato di quattro detenuti iracheni. Per lo stesso reato sono già stati condannati altri quattro militari Usa. Il sergente maggiore John Hatley, 40 anni, nel 2007 prese parte all’assassinio dei prigionieri, accusati di aver teso un agguato contro i soldati Usa in Irak, ma contro i quali non c’erano prove. Secondo i testimoni - tra cui uno dei soldati Usa già condannati - insieme ad altri commilitoni, Hatley fermò i quattro iracheni: i prigionieri furono ammanettati, bendati e uccisi con un colpo in testa. Per lo stesso reato sono già stati condannati due sergenti (all’ergastolo e a 35 anni di carcere), e due soldati, a pene ridotte di 7 ed 8 mesi per aver testimoniato sull’episodio.