Uccise la madre Pena di 16 anni

È stato condannato a 16 anni e 8 mesi C.B., il 38enne tossicodipendente che poco più di un anno fa ha ucciso la madre a sprangate nella loro abitazione a Cesate. Lo ha deciso ieri il giudice Fabio Paparella, che ha giudicato l’uomo con rito abbreviato per omicidio volontario. L’uomo, come lui stesso tre giorni dopo aveva ammesso, aveva ucciso l’anziana madre dopo una violenta discussione perché non aveva voluto dargli i soldi per comprare della droga.