Le uccisero la figlia, s’impicca: era incinta

La madre di Giusy Potenza - la quindicenne uccisa il 12 novembre dello scorso anno a Manfredonia - si è impiccata. Il corpo della donna, Grazia, di 39 anni, è stato trasportato all'ospedale nell’inutile tentativo di salvare il bimbo che Grazia aveva in grembo: la donna era al settimo mese di gravidanza. Era depressa. Uno stato aggravato dalle vicende accadute dopo l'assassinio di Giusy: dall'arresto del cugino del marito e di due amiche della giovane, fino all'arresto del marito stesso, per aver cercato di vendicare Giusy.