Ucciso a colpi di pistola davanti alla discoteca

Lite tra due persone davanti a un locale notturno di Milano. Massimo Blancato, 34 anni, pregiudicato, è deceduto all'istante. Ferita una ragazza di 20 anni che era con la vittima. Caccia all'omicida<br />

Milano - Una lite all'interno di un locale notturno, il De Sade, nella zona nord di Milano, all'angolo tra via Valtellina e via Piazzi, per motivi probabilmente legati allo spaccio di droga. La discussione degenera, volano schiaffi, e i due conoscenti finiscono fuori dal locale a continuare il diverbio. Uno di loro estrae una pistola calibro 9 e spara diversi colpi. Massimo Blancato, 34 anni, pregiudicato per spaccio di droga e reati contro il patrimonio, residente a Bresso insieme al padre, viene colpito da sette proiettili alle gambe e al torace e muore quasi all'istante.

Una ragazza italiana di 20 anni, che aveva trascorso la serata con lui e che aveva seguito i due fuori dal locale, viene ferita di striscio a una gamba. Trasportata all'ospedale Niguarda e medicata, viene rilasciata poco dopo. L'omicida fugge a bordo di una utilitaria.

La squadra mobile è sulle sue tracce e sta interrogando i testimoni dell'episodio. " I due si sconoscevano" ha confermato il capo della Squadra mobile della Questura di Milano, Francesco Messina. " Probabilmente si tratta di questioni legate al piccolo spaccio di droga".