Ucciso l’autista, si tratta per Mastrogiacomo

«È stato sgozzato questa mattina dopo la sentenza della corte talebana», ha dichiarato ieri al Giornale uno dei comandanti dei tagliagole nella provincia di Helmand, riferendosi all’orrenda fine dell’autista di Daniele Mastrogiacomo, l’inviato di Repubblica. Ieri si sono inseguite voci ma alla fine i talebani hanno prorogato l’ultimatum per il giornalista e l’altro ostaggio. In serata si parlava di «alcuni progressi e segnali positivi» nei contatti con gli italiani ed il governo afghano.