Ucciso dal motoscafo Indagato l’amico della vittima

Oggi, a Napoli, i funerali dello sfortunato Gianmarco Lauro, 25 anni, studente in giurisprudenza, ucciso dall'elica di un motoscafo, alla cui guida si trovava uno dei suoi più carmi amici, da ieri indagato per omicidio colposo. La tragedia, due giorni fa, nelle acque di Ponza, l'isola dei vip. Gianmarco, studente ocello e amante dello sport, era il pronipote del comandante, Achille Lauro, che fu padrone di un impero armatoriale, ex sindaco di Napoli, morto a 95 anni nell'82. Antonio, questo amico d'infanzia, avrebbe innestato la retromarcia dello «Scarab», senza accorgersi che proprio un attimo prima, Gianmarco, si era tuffato in mare.