Ucciso in strada a coltellate «Il killer è tra i suoi amici»

Una lite di troppo, tra le tante della sua vita, forse con un balordo che l’ha poi aspettato sotto casa e trafitto con due pugnalate al torace. È morto così Marco Antonio Pintus, 31 anni, passati tra denunce e arresti per furti, ricettazioni, risse alcol e droga.
L’uomo dopo la serata a San Siro per seguire il concerto di Vasco Rossi e una notte in giro per locali, è rientrato ieri verso le 7.30 in via dei Fiordalisi 1 dove ha trovato ad attenderlo qualcuno, ne sono certi gli investigatori della squadra mobile, con cui aveva litigato furiosamente durante la notte. Anzi con ogni probabilità un conoscente se non un amico. Colpito due volte, Pintus è risalito in auto ma fatti pochi metri si è schiantato contro un furgone parcheggiato.