Ucciso Al Zarqawi. «Giustizia È fatta»

Il capo di Al Qaida in Irak Abu Musab al Zarqawi è stato ucciso in un raid condotto da due caccia F-16 Usa a Baquba, cittadina a una sessantina di chilometri a nord di Bagdad, in una operazione condotta con la collaborazione dei servizi segreti iracheni e avviata grazie alle preziose informazioni fornite dal video trovato dagli 007 italiani. Polemiche al Celio davanti alla bara del caporalmaggiore Alessandro Pibiri. Il fratello del militare ucciso: «Sull’Irak la sinistra mente».