Ucraina derubata da connazionali all’uscita del metrò

Brutta avventura quella capitata sabato sera a un’ucraina 35enne. Erano appena le 21.40 quando la poveretta, che camminava per strada, all’uscita della fermata della metropolitana di Cascina Gobba, è stata avvicinata da un gruppo di uomini che, del tutto inaspettatamente, si sono avventati su di lei, l’hanno colpita alla testa e le hanno rubato la borsa, contenente 90 euro e i documenti. Quindi i balordi sono fuggiti lasciandola donna riversa sul marciapiede, ferita e in lacrime. Sul posto è accorsa la polizia. Agli agenti l’ucraina ha spiegato che i suoi aggressori erano sicuramente provenienti dall’Est Europa, forse un gruppo di romeni. Adesso la parola passa agli investigatori.