Ucraina, la Tymoshenko insiste: "Illegittima la vittoria di Yanukovich"

Yulia Tymoshenko ha annunciato che "non riconoscerà mai la legittimità della vittoria di Yanukovich"

Kiev - Yulia Tymoshenko, il premier ucraino uscito sconfitto al ballottaggio per le presidenziale del 7 febbraio, ha annunciato che "non riconoscerà mai la legittimità della vittoria di Viktor Yanukovich". La premier uscente ha annunciato di aver dato mandato ai suoi legali perchè contestino in tribunale i risultati elettorali. Serghiei Mishcenko, un deputato del blocco della Timoshenko, ha dichiarato che il partito della premier è pronto "a fare tutto il possibile per garantire che si tenga un terzo turno" delle elezioni presidenziali. "Il divario tra i candidati è più piccolo delle falsificazioni nei distretti elettorali", ha detto. Oleg Liashko, un altro deputato dello stesso blocco, ha sostenuto che si potrebbero contestare circa 1,5 milioni di voti: mentre "il divario tra i candidati è di 800 mila voti". L’incarico di impugnare l’esito del voto è stato affidato ad Andre Portnov.