UDC SALVATORE CUFFARO

Onorevole Salvatore Cuffaro, ex governatore della Sicilia, si aspettava che il suo ex amico Lombardo arrivasse ad azzerare la giunta?
«È l’ennesima dimostrazione che mette gli interessi del suo partito davanti a quelli dell’istituzione, e che ha utilizzato la presidenza della Regione come strumento per far crescere l’Mpa, non la coalizione».
Voi dell’Udc ormai da mesi facevate una sorta di opposizione interna al governo...
«Ma quale governo, quello di Lombardo è stato un anno di non governo, non c’è stato un solo bando sui fondi comunitari, la riforma sanitaria è priva di progetto, l’unica cosa è stata “sinistrizzare” l’assessorato. E poi la pseudoriforma amministrativa:ha detto che voleva “decuffarizzare”, ma decuffarizzare significa togliere gli incarichi alle persone per bene e mettere al loro posto i suoi segretari di partito? Avessi fatto io una cosa del genere l’opposizione mi avrebbe mangiato. E io ho governato per otto anni concordando tutto con la coalizione che mi sosteneva, lui compreso».
Se Lombardo resterà nel centrodestra voi dell’Udc rimarrete in giunta?
«Noi non siamo disponibili a governare con una coalizione diversa da quella votata nel 2008. Se recupererà logica e buon senso si può ancora ricostruire».
Lombardo sta sfruttando anche le divisioni interne al Pdl in Sicilia?
«Ci prova, ma non ci riuscirà. L’onorevole Gianfranco Micciché non arriverà a fargli da sponda. Non credo sia talmente sprovveduto politicamente da sostenere un governo regionale contrario al Pdl».