Udienza rinviata a dopo le elezioni

Roma. Lo sciopero dei penalisti che si conclude oggi ha causato il rinvio dell’udienza Imi-Sir al 19 aprile, dopo le elezioni. La decisione è stata presa in seguito al blocco delle attività giudiziarie e, in proposito, la presidenza del Consiglio ha fatto sapere di essersi confermata parte civile nel processo. La durata del dibattimento era stata stimata in tre giorni: quelli della durata della mobilitazione degli avvocati. Se ne riparlerà il 19 aprile quando la Cassazione dovrà decidere se confermare o no la condanna per corruzione in atti giudiziari, a sette anni di reclusione, dell’ex ministro della Difesa, Cesare Previti. L’udienza andrà avanti a oltranza senza interruzione.