Udine Dopo il clamore l’addio silenzioso della gente

Un altro mazzo di fiori, un altro omaggio all’altare che da giorni è stato allestito all’ingresso della casa di cura La Quiete di Udine. Dall’altra sera, quando Eluana è morta, il pellegrinaggio non si è interrotto. Foto, candele, palloncini e manifesti, qualcuno si ferma a pregare. Dopo tanto clamore, anche a Udine è il silenzio. E, dopo le polemiche e le battaglie, solo la gente che vuole salutare Eluana con un fiore e un attimo di raccoglimento. Davanti alla casa di cura la giornata di ieri è trascorsa in un mesto via vai di persone, nonostante la pioggia insistente. Nessuno ha voglia di parlare. «Vogliamo solo salutarla». Anche l’altra sera, quando è morta, fuori dalla Quiete ci sono state polemiche e rumore. Ma ora, dopo tanto chiasso, la gente vuole regalare a Eluana solo un po’ di silenzio.