Ue, «assolti» i contestatori

ll Parlamento europeo non prenderà nessuna sanzione nei confronti dei tre europarlamentari della Lega, Mario Borghezio, Matteo Salvini e Francesco Speroni, espulsi martedì scorso dall’aula di Strasburgo dal presidente Josep Borrell. I tre avevano duramente contestato il presidente della Repubblica Ciampi durante il suo intervento sui benefici portati dall’introduzione della moneta unica. Intanto i tre «contestatori» sono stati convocati oggi pomeriggio dal leader del Carroccio Umberto Bossi presso la sede milanese di via Bellerio per una segreteria politica «allargata» che - ha fatto sapere lo stesso Salvini - «potrebbe saltare all’ultimo momento a causa degli attentati di Londra».