LA UE: AUMENTATI I RISCHI DEL CREDITO Adesso tutti vogliono nazionalizzare le banche Negli Usa Obama pensa d’intervenire su Citigroup, terzo gruppo al mondo. Tremonti: «Bisognava farlo prima»

Se Barack Obama non esclude una nazionalizzazione, parziale e a tempo determinato, di colossi bancari in difficoltà come Citigroup o anche Bank of America, se non verranno trovati i capitali privati necessari per mantenerli a galla, anche la Commissione Ue suggerisce ai governi di «valutare le ipotesi delle nazionalizzazioni». Il presidente Bce, Trichet, lancia l’allarme sulla stretta creditizia, mentre Tremonti avverte: «Le nazionalizzazioni andavano fatte prima».