La Ue manda i poliziotti in Georgia

I ministri degli Esteri della Ue hanno raggiunto un accordo politico sull’avvio di una missione in Georgia che includerà anche compiti di polizia civile e che sarà dispiegata auspicabilmente entro la fine del mese. Lo ha riferito il ministro degli Esteri Franco Frattini subito dopo la conclusione del Consiglio informale ad Avignone, aggiungendo che la decisione sarà convalidata al consiglio Esteri, formale, del 15 settembre a Bruxelles. La forza di polizia sarà composta da 150-200 uomini che si dispiegheranno prima in territorio georgiano e poi nella zona di sicurezza temporanea tra la Georgia ed il confine della Ossezia del Sud.