Ue, la Polonia ci ripensa ancora Adesso vuole ridiscutere il trattato

Il premier Kaczynski non molla. Vuole ridiscutere il compromesso che ha evitato il veto polacco sul nuovo meccanismo di voto a doppia maggioranza

Varsavia - La Polonia intende riaprire il dibattito sull’accordo raggiunto la settimana scorsa al vertice dell’Ue sul nuovo Trattato Ue. Lo ha annunciato il primo ministro Jaroslaw Kaczynski. Una decisione che rimette Varsavia sulla rotta di collisione con gli altri partner europei. Il portoghese Josè Socrates, che si insedierà alla presidenza di turno dell’Ue il primo luglio, aveva ieri ammonito la Polonia a non pensare minimamente di poter rimettere in discussione il compromesso che ha evitato il veto di Varsavia sul nuovo meccanismo di voto a doppia maggioranza. "Dobbiamo ancora risolvere la questione in sede di conferenza intergovernativa", ha invece affermato il premier polacco in una conferenza stampa.