La Ue a Prodi: l’Italia rispetti il Patto

L'Italia deve attuare una politica economica rigorosa anche nei prossimi anni e rispettare gli impegni presi in sede europea. È questo il messaggio lanciato dal commissario agli Affari economici Joaquin Almunia e dal presidente della Bce Jean-Claude Trichet. Un perentorio invito a rispettare il patto di stabilità e gli impegni presi all'Ecofin di Berlino, che prevedono il pareggio di bilancio entro il 2010. Dura presa di posizione della Cgil contro il governo: «Va sostenuta la ripresa».