Uffici e abitazioni nell’ex convento

Sarà interamente restaurato il complesso monumentale dell’ex convento dei santi Giacomo e Filippo, il cui nucleo originario risale alla seconda metà del XIII secolo, compreso tra via Assarotti, salita San Bartolomeo degli Armeni e via dei santi Giacomo e Filippo.
Al termine dei lavori, decisi dalla giunta comunale, la nuova superficie edificata avrà una dimensione di circa 6.300 metri quadrati, da destinare ad uffici e residenze, con possibilità di inserire alcune attività commerciali, nel rispetto delle caratteristiche architettoniche degli spazi di pregio esistenti. È inoltre prevista un’autorimessa interrata di 4.728 metri quadrati ubicata nel distacco esistente tra l’ala nord del convento sul retro degli edifici di via Assarotti, che sarà distribuita su sei livelli interrati accessibili attraverso una rampa elicoidale. L’edificio è soggetto a tutela monumentale e il progetto è stato concordato con la Soprintendenza seguendo in particolare i criteri di ricostruzione filologica dell’impianto medioevale del chiostro.