Ufficiale: il Tesoro è sceso al 49,9%

Alitalia

È ufficiale: il Tesoro è sceso al 49,9% del capitale di Alitalia, mantenendo un preciso impegno preso con l’Unione Europea all’atto dell’autorizzazione del prestito ponte. La quota si è diluita dal precedente 62,5% nell’ambito del recente aumento di capitale che ha portato, almeno formalmente, alla privatizzazione della società. Ieri la compagnia ha emesso una nota conclusiva dell’aumento, terminato con la completa sottoscrizione dei diritti inoptati. «Il numero delle azioni sottoscritte dal ministero dell’Economia e delle Finanze - precisa il comunicato - è di 611.482.105, pari al 48,62% dell’offerta»; di conseguenza «detto azionista, conformemente agli impegni assunti, ha ridotto la propria partecipazione al capitale sociale di Alitalia al 49,9% dello stesso». Ciò signfica che il governo ha versato (nuovamente) nelle casse dell’Alitalia 489,1 milioni di euro.