Ulivieri cacciato, arriva Mandorlini

Il presidente Cazzola: «Scusate, ma qui ci sono ancora i lavori in corso»

da Bologna

Renzo Ulivieri non è più l'allenatore del Bologna: è stato esonerato ieri pomeriggio. Al suo posto Andrea Mandorlini, 45 anni, che sarà presentato oggi a Casteldebole.
Ulivieri paga il cattivo avvio di campionato, con appena 17 punti in 14 partite, media da salvezza, non da promozione, con già 7 lunghezze da recuperare sulla zona playoff. Era stato riportato a Bologna dal patron Giuseppe Gazzoni Frascara, memore della doppia promozione (dalla C alla A) di una decina d'anni fa, e di due buoni campionati di A con il tecnico toscano. A fine settembre acquistò la società rossoblù Alfredo Cazzola che progressivamente sta cambiando tutti gli uomini della precedente gestione: la scorsa settimana aveva ingaggiato un direttore sportivo, Renato Zaccarelli, figura che mancava a Bologna da anni. «Mi aspettavo l'esonero - ammette Ulivieri - e da parecchio tempo. In questa situazione non potevo essere sereno». Quanto al presidente Cazzola, le sue parole sono state: «Scusate, ma qui ci sono lavori in corso».