Ulivieri si regala 3 punti ma prende un rosso

Reggio Calabria. Per i calabresi continua a produrre ottimi risultati la cura rigeneratrice del nuovo allenatore Renzo Ulivieri che nei minuti finali si è fatto anche espellere per essere entrato in campo. Dopo lo splendido pareggio, nella gara d'esordio del tecnico toscano, contro il Napoli, ieri al Granillo i calabresi hanno vinto la loro prima partita stagionale battendo il temibile Genoa di Gasperini e dei diversi ex amaranto(Leon, De Rosa e Lucarelli). La mano, insomma, di Ulivieri si è fatta sentire anche ieri tant'è che la Reggina ha disputato un'ottima partita, imbrigliando a centrocampo gli avversari e colpendo, con rapidi capovolgimenti di fronte, il Genoa al momento giusto. Gli ospiti, sospinti da un indomabile Leon e dalle preziose geometrie di Juric e Paro, hanno cercato, fino al raddoppio della Reggina, di riequilibrare la partita ma l'impeccabile prestazione della retroguardia reggina non ha consentito agli ospiti, tranne la traversa colpita nella ripresa da Di Vaio, di rendersi pericolosi dalle parti di Campagnolo. Dopo due tentativi falliti d'un soffio da Amoruso e Ceravolo, è stato il solito cecchino Amoruso a portare in vantaggio i calabresi con un tiro ravvicinato e angolato. Nella ripresa con i grifoni protesi in avanti e vicini alla rete del pareggio con Leon prima e Di Vaio poi, è stato Joelson, con preciso colpo di testa, su un traversone di Vigiani, a raddoppiare e a mettere i sigilli sul match.