Ultime risse: fermati in tre

Sono stati fermati con l’accusa di rissa aggravata tre stranieri, due marocchini e un algerino, al termine degli accertamenti eseguiti dai carabinieri a seguito delle due liti avvenute nel pomeriggio e nella serata di mercoledì all’interno del residence Bravetta. Gli inquirenti hanno verificato che nel pomeriggio di mercoledì un algerino era stato soccorso per ferite, giudicate guaribili in dieci giorni, all’ospedale San Camillo. Quando, dopo una telefonata al 112 che li allertava per una lite, in serata i militari sono arrivati nel residence e hanno ricostruito che l’aggressione avvenuta poco prima era collegata alla rissa conclusasi da poco, e che era scaturita probabilmente come conseguenza. Secondo la versione dei fatti più accreditata, i due episodi sarebbero il frutto di conflitti tra gruppi diversi che risiedono all’interno del residence Roma. Una volta terminati i controlli i carabinieri hanno così potuto procedere con l’identificazione dei tre extracomunitari.