Ultimi arrivati gli Bnei Menashe dell’India

L’espressione «dieci tribù perdute d'Israele» fa riferimento all'insieme delle tribù che avevano formato il Regno di Israele di cui la Bibbia smette di parlare dopo l’esilio babilonese. Negli ultimi anni, in Israele si è acceso un infiammato dibattito sulla conversione e immigrazione dei presunti discendenti della tribù Bnei Menashe, una delle dieci disperse dopo l’esodo dalla Terra promessa. In tutto sono 9mila persone originarie di una zona montuosa del nord est dell’India. I rabbini inviati laggiù da Israele hanno seguito la loro conversione e li hanno dichiarati «discendenti di ebrei». Alcuni di loro hanno abitato negli insediamenti della Striscia di Gaza sgomberati nel 2005.