Ulysse Nardin celebra l'apoteosi del tourbillon

Il Freak ideato da Ludwig Oechslin per Ulysse Nardin, volle celebrare, nel 2001, il 200° anniversario dell'invenzione del Tourbillon da parte di Breguet, e lo fece a suo modo. Si trattava dell'apoteosi del tourbillon, perché non era solo lo scappamento a ruotare all'interno della sua gabbia, ma l'intero meccanismo (compreso lo scappamento) a compiere una rotazione attorno al centro dell'orologio in 60': soluzione che valse all'esemplare la definizione di Carrousel Tourbillon. La sua configurazione si sostanziava nell'assenza di quadrante, lancette e corona di carica. Nell'attuale versione Cruiser, la sfera delle ore è costituita dal ponte del movimento, fissato al tamburo del bariletto che, rifinito nero grené, funge anche da quadrante; la lancetta dei minuti, invece, prevede in linea retta tutte le componenti del treno del tempo, dal bilanciere alla ruota dei minuti, motore della rotazione attorno al centro del quadrante in un'ora, in virtù dell'ingranaggio con una corona anulare fissa a denti interni.
Tale originalissima sfera dei minuti integra due ponti, uno brunito per il bilanciere a regolazione inerziale e l'altro riguardante ruota dei secondi e mediana. L'insieme scorre lungo un anello interno in vetro zaffiro che reca in rilievo l'indicazione delle ore a numeri arabi. Quanto alla corona, questa è sostituita dalla lunetta rotante superiore, liberata da una piccola placca posta al 6 tra le anse: avviene così la regolazione di ore e minuti, in avanti e indietro.
Allo stesso modo la carica del bariletto, che occupa l'intera superficie dell'orologio e assicura una riserva di carica di 7 giorni, viene effettuata utilizzando la ghiera posteriore girevole unidirezionale, montata su cuscinetti a sfere. Il movimento è impreziosito ulteriormente dallo scappamento Dual Ulysse, a impulso diretto, che non prevede l'impiego dell'àncora tradizionale e della ruota di scappamento. Si compone di due ruote in silicio (materiale assai duro, ma leggero e a basso coefficiente di attrito), che si innestano a turno, attivando una bascula di bloccaggio che, a sua volta, interagisce con il bilanciere (con spirale sempre in silicio) e le sue 28.800 alternanze/ora. Questa struttura non richiede lubrificazione, assicura che la forza sia sempre rilasciata nella direzione della rotazione del bilanciere e minimizza di conseguenza la frizione a vantaggio della precisione. Un piccolo gioiello, dunque, il calibro manuale UN-205, inserito in una cassa in oro rosa o bianco da 45 mm, la cui lunetta è tratteggiata a definire il movimento delle onde avvolgenti la silohuette di un'imbarcazione moderna ferma all'àncora (sagoma dell'appendice della sfera oraria). Il costo del Freak Cruiser in oro rosa è di 74mila euro.