Un'amichevole tra i vincitori della serie B italiana e russa a fine stagione

Incontro a Mosca tra il presidente della Lega dei cadetti Abodi e i colleghi russi: previste sfide tra rappresentative di categoria (il primo a Sochi nel novenbre 2011) oltre a progetti comuni per lo sviluppo delle infrastrutture, del marketing e delle relazioni con i media

Trasferta a Mosca per il Presidente della Lega Nazionale Professionisti Serie B, Andrea Abodi, in agenda una fitta serie di appuntamenti con i vertici del calcio russo. Abodi ha incontrato il Presidente della Federazione Sergey Fursenko ed i rappresentanti delle Leghe Professionistiche, Sergey Pryadkin, Presidente della Russian Premier League ed Igor Efremov, massimo dirigente della First Division. Nell'ambito degli appuntamenti è stato definito un accordo di programma tra la Lega Serie B e la First Division improntato allo sviluppo di iniziative congiunte in ambito calcistico e non solo.
Alla base del documento redatto vi sono infatti ipotesi di progetto rivolte allo sviluppo delle infrastrutture, del marketing associativo e delle relazioni con i media, nonchè di responsabilità sociale e fair play. Sono previste anche ipotesi di collaborazione imprenditoriale tra i proprietari dei Club delle seconde Leghe dei due Paesi. Il primo risultato dell'accordo è rappresentato dalla sfida che si disputerà al termine del campionato in corso tra le compagini vincitrici dei rispettivi tornei cadetti.
A questa si aggiungeranno due incontri amichevoli tra le due rappresentative di Lega, dei quali il primo è stato fissato per novembre 2011 a Sochi (località che ospiterà nel gennaio 2012 i Giochi Olimpici invernali) cui farà seguito una gara in Italia nei primi mesi del 2012. L'accordo stipulato dimostra una volta di più la forte impronta innovativa della Lega Serie B confermando la volontà di coniugare una spiccata impostazione alla crescita di talenti nostrani, con una dimensione di confronto internazionale che potrà agevolarne la maturazione.