Undici morti in otto incidenti stradali

Sangue sulle strade. Due le vittime di un incidente a Maddaloni. A Sessa Aurunca e a Lusciano altri due morti. Due ragazzi di venti anni sono morti sulla Salaria vicino a Roma, un giovane di 24 anni nell'alessandrino, 2 motociclisti si sono scontrati a Lajatico, nel Pisano, una ragazza deceduta a latina

Tortona Un giovane è morto all'alba di questa mattina schiacciato nell'auto che prima è sbandata e poi é andata a sbattere contro il guard rail sull'autostrada Torino-Piacenza, nei pressi di Tortona. La vittima è il ventiquattrenne Diego Molinari, di Carmagnola (Torino), che si trovata sul sedile posteriore della Fiat Stilo guidata da Simone Spadin, 24 anni, di Nichelino (Torino). Al fianco del guidatore, c'era Daniele De Vito, 24 anni, di Torino: entrambi sono ricoverati in ospedale ma non corrono pericolo di vita. Secondo la ricostruzione della Polstrada, il guidatore avrebbe perso il controllo del mezzo e di qui sarebbe iniziata la sbandata che ha portato l'auto a sbattere contro entrambi i guard rail. I tre giovani percorrevano la A21 diretti in Trentino a sciare.

Roma Due ragazzi romani di 20 e 22 anni sono morti stamani, poco dopo l'alba, per le ferite riportate in un incidente stradale avvenuto sulla statale Salaria. Secondo le prime informazioni i due, entrambi di Monterotondo (Roma), si trovavano a bordo di una Fiat Stilo di proprietà del ragazzo di 20 anni quando, forse per l' eccessiva velocità, sono usciti fuori strada e si sono schiantati contro un albero. I due ragazzi, immediatamente soccorsi dal 118, sarebbero però deceduti durante il trasporto in ospedale per le gravissime ferite riportate. 

Viareggio Un uomo di 57 anni è morto stamani a causa di un incidente stradale avvenuto a Viareggio intorno alle 11. La vittima, Guido Marconcini, di Lucca, era in sella a una moto Honda 1000 che si è scontrata con un'auto Renault Megane all'incrocio tra via Pastore e via Lenci, alla periferia di Viareggio. Marconcini è deceduto poco dopo il suo arrivo all'ospedale Versilia. Il conducente della Megane, 38 anni, è stato anche lui portato in ospedale perché in seguito all'incidente ha avuto un malore. Sulla dinamica dell'incidente accertamenti in corso da parte dei vigili urbani.

Caserta Quattro giovani, tra cui un carabiniere, sono morti in tre diversi incidenti stradali avvenuti la scorsa notte in provincia di Caserta. In due casi si é trattato di scontri frontali. Il bilancio più pesante è quello dell'incidente avvenuto a Maddaloni, dove nell'impatto tra due vetture sono morti un carabiniere di 30 anni, nato a S. Agata dei Goti (Benevento) e un 19enne del luogo. A Sessa Aurunca, sulla statale domiziana, un altro scontro frontale ha provocato la morte di un giovane di 22 anni, residente a Itri (Latina). A Lusciano, infine, è morto un 19enne alla guida di una vettura che si è ribaltata. A Maddaloni, sulla Statale Appia, un'Alfa 147 sulla quale viaggiavano il carabiniere Erminio Mauro, di 30 anni di S. Agata dei Goti (Benevento) ed un amico di 35 anni, L.C., si è scontrata frontalmente con una Lancia Y, condotta da Vincenzo De Luca, di 20 anni, di Arienzo e che aveva a bordo un amico di 18 anni. Il militare, che era in servizio a Roma, e Vincenzo De Luca sono morti sul colpo. L.C. é stato ricoverato nell'ospedale di Maddaloni con una prognosi di guarigione di 30 giorni; il diciottenne, invece, ha riportato gravi lesioni ed è ricoverato nello stesso ospedale con prognosi riservata. Sulla Statale Domiziana, al km 23, in una zona periferica di Sessa Aurunca, si sono scontrate una Fiat Panda, guidata da Federico Mancini, di 22 anni, di Itri (Latina), sulla quale viaggiava anche il gratello Gianpaolo, ed una Audi. Nel violento urto Federico Mancini è morto sul colpo; il fratello è ricoverato nell'ospedale di Sessa Aurunca,ma le sue condizioni non sono gravi. Illesi gli occupanti dell'altra vettura. Nel terzo incidente è morto un giovane di 19 anni. La monovolume che guidava si è capovolta ed il giovane è morto sul colpo per gravi lesioni al capo ed al torace.

Lajatico (Pisa)  Due motociclisti sono morti in un incidente stradale avvenuto oggi intorno alle 12,30 a La Sterza, nel comune di Lajatico (Pisa). Secondo una prima ricostruzione, sul posto sono intervenuti i carabinieri, nell'incidente avvenuto in un rettilineo i due motociclisti si sarebbero scontrati frontalmente. Le vittime sono Marco Cecconi, 34 anni, di Lajatico e Marco Bartoli, 32 anni di Pontedera (Pisa). La dinamica dell'incidente è ancora in corso di accertamento, ma, stando a una prima ricostruzione, la moto Augusta guidata da Cecconi e la Harley Davidson di Bartoli si sarebbero scontrate frontalmente in prossimità di una semicurva con buona visuale, vicino a un lungo rettilineo sulla strada statale 439. Entrambi i motociclisti sono morti sul colpo.

Latina Una ragazza è morta ed un uomo è rimasto gravemente ferito in un incidente stradale avvenuto nel pomeriggio a Latina scalo. Secondo una prima ricostruzione della dinamica, due auto si sono scontrate frontalmente all'incrocio tra via Sermoneta e via Le Pastine.