Le uniche sorprese Fiorello e il Trio

Raiuno propone tre titoli nuovi, Canale 5 superclassico

da Milano

Inventare qualcosa di nuovo. Mica facile. Di solito è necessaria la presenza di un genio. Per esempio uno come Fiorello, che, però, in quanto genio, è anche nervosetto. E, dunque, è ancora in bilico l’unico vero esperimento che si vuole tentare in tv in questo inizio 2008: il varietà di due minuti, in onda subito dopo il Tg1, che dovrebbe partire il 14 gennaio. In attesa che Fiore si faccia passare il mal di pancia (non gli piaceva la promozione del suo show), tutto il resto della Tv comunque riparte. A spulciare tra i palinsesti, certo, non si notano novità eclatanti. Da anni non si vedono in giro fenomeni eclatanti come fu il Grande Fratello. Qualcosa si tenta, ma lo sguardo sembra sempre rivolto all’indietro, però è pure ingiusto dire che tutto è da buttare.
Delle prime serate di Canale 5 è presto detto: oltre al padre dei reality, edizione numero 8, si rivedranno il Bagaglino (dal 12 gennaio), La sai l’ultima? (dal 22) con Lorella Cuccarini, Amici della De Filippi (a febbraio), Carabinieri (numero 7), i Ris. Insomma, per dirla con i dirigenti Mediaset, una rete che punta sul classico. Unica sperimentazione quella del mattino, un contenitore sullo stile di Unomattina, affidato a Barbara D’Urso, cui si aggiunge lo spostamento di Forum da Retequattro a mezzogiorno. Anche Italia Uno, rete deputata all’innovazione, questa Primavera tira i remi in barca. L’anno scorso ci stupì con show come Buona la prima e La strana coppia, quest’anno si affida solo alle nuove serie americane. Del resto gli esperimenti tentati durante le feste come Canta e vinci e I magnifici sette sono da chiudere in soffitta a doppia mandata.
Veniamo alla Rai. In effetti sul primo canale qualche titolo nuovo c’è: bisognerà vedere se conterranno qualche ingrediente diverso dal solito, visto che Raiuno non si scorda mai di parlare a un pubblico anziano. Lo show dedicato al bon ton si chiamerà Uomo e gentiluomo (dal 25 gennaio): otto maschi, ovviamente Vip, saranno guidati da un gruppo di insegnanti donne sulla via delle buone maniere... insomma, stile classico, come Milly Carlucci che lo conduce. Forse, qualche brivido in più verrà da I migliori anni (dal 12 gennaio) dove un gruppo di diciottenni farà da giuria in una gara tra i decenni italiani in un viaggio tra storia e società. La sorpresa viene a marzo quando si ricomporrà il trio Marchesini-Solenghi-Lopez tra nuovi sketch e vecchi cult. Raidue ci prova con X Factor, il talent show alla ricerca di un nuova star, ancora in dubbio se alla guida ci sarà Simona Ventura.