Unicredit al 7,9% del colosso Munich Re

La controllata tedesca di Unicredit, Hvb, è scesa al 7,9% dal 9,97% nel capitale del colosso riassicurativo mondiale Munich Re. La riduzione è avvenuto a seguito di un’operazione su derivati grazie alla quale Hvb iscriverà «un piccolo utile» nel bilancio del quarto trimestre. Hvb ha definito «strategica» una parte della partecipazione, sottolineando la collaborazione commerciale esistente con Munich Re. Il gruppo riassicurativo sarà il primo azionista singolo della nuova Unicredit-Hvb con il 6% circa. Intanto, secondo il quotidiano polacco Gazeta Wyborcza, l’ad del gruppo Alessandro Profumo era ieri in Polonia per colloqui con le autorità del Paese sull’acquisizione di Bhp. In Borsa il titolo ha continuato la sua marcia salendo dello 0,56% a 5,38 euro. Scambi boom per oltre 90 milioni per un totale di capitale passato di mano dell’1,43%. Dresdner Kleinwort ha alzato l’obiettivo di prezzo per fine 2006 a 6,90 euro dal precedente 5,60 euro.