Unicredit Moustier al posto di Ermotti per il Corporate Banking

Jean-Pierre Moustier si prepara a succedere a Sergio Ermotti a capo del Corporate & Investment banking di Unicredit. Il comitato nomine di Piazza Cordusio, riunitosi ieri mattina, ha deciso di puntare per l’area Cib sull’ex capo dell’investment banking di SocGen. La scelta è caduta su Moustier al termine di una lunga serie di consultazioni, concentratesi nelle ultime settimane intorno a tre nomi. Il cda convocato per domani servirà a ratificare la nomina. Con la sostituzione di Ermotti, che dal primo aprile sarà in Ubs alla guida dell’area Europa, Medio Oriente e Africa, si chiude la partita delle nomine del dopo-Profumo. L’ex amministratore delegato di Unicredit, che ha lasciato la banca alla fine dello scorso settembre, aveva quattro vice: Federico Ghizzoni, oggi ad del gruppo, era il responsabile delle attività del Centro ed Est Europa; Roberto Nicastro, oggi direttore generale, si occupava della divisione retail; Paolo Fiorentino, da novembre direttore operativo nonché vice direttore generale, era responsabile dei servizi bancari. La quarta posizione era occupata da Ermotti che ha annunciato l’uscita dalla banca a fine ottobre dopo la mancata nomina alla direzione generale. Ieri il titolo Unicredit ha perso l’1,84%, complici le indiscrezioni che indicano per le attività italiane una perdita netta di 50 milioni a causa di rettifiche sui crediti per 3,6 miliardi.